CLUB ANTIQUARI ITALIANI
 
SPONSOR
LE RUBRICHE
L'UNICO ALBERO GENEALOGICO DI UNA FAMIGLIA ITALIANA CON DOCUMENTI, GLI ALBERI, LA RICERCA ARALDICA
I COSTUMI NEI SECOLI
Cleto (CS) - IL SITO DEL PICCOLO COMUNE CALABRESE
DAL MEDIOEVO - INCISIONI
LE MASCHERE DELLA COMEDIA NEI SECOLI
LINKS PER LE CASE D'ASTE
LINKS PER I DATA BASE DI PITTORI
ARIDE CORBELLINI - ARTISTA BRESCIANO DEI PRIMI '900
PICCOLE BIOGRAFIE DI ARTISTI
LE INVENZIONI
MARCHI CERAMICHE
 
 
 
LE IMMAGINI PROVENGONO DAI SITI WEB
INDICE DEGLI ARTISTI

 

ANDREA APPIANI

(Milano, 31 maggio 1754Milano, 8 novembre 1817)

Alessandro Trivulzio Ministro della Guerra 1802-1804 Allegoria della Pace con Allegoria della Giustizia un putto e un leone Allegoria della Pace di Presburgo
Allegoria della Repubblica Francese 1797 Allegoria di Venezia Allegoria Napoleonica
AN ALLEGORY OF ETERNITY Angelo musicante Angelo volante
Angelo volante Angelo volante Angelo volante
Angelo volante Angelo volante APOLLO CHE CANTA I TRIONFI DI GIOVE (1809)
Apollo e Dafne affresco per Casa Sannazzari Apollo e Dafne bozzetto per l affresco di Casa Sannazzari Apollo e Dafne
Apollo e Giacinto affresco per Casa Sannazzari Apollo e Giacinto affresco per Casa Sannazzar Apollo e Giacinto affresco per Casa Sannazzar
Apollo e Giacinto Apollo incorona Parini - Milano Musei del Castello Apollo Particolare del Parnaso di Villa Reale
Apollo sul Carro del Sole apollo apoteosi di Napoleone
apoteosi di Napoleone Apoteosi di Psiche Monza Villa Reale APOTHEOSE DE NAPOLEON
atena e cupido Aurora e Cefalo aurora scaccia la Morte
Aurora barbara bans BIANCA CAPPELLO ABBANDONA LA CASA PATERNA
BONAPARTE BONAPARTE Bozzetto per il sipario del Teatro della Villa Reale di Monza Milano Museo teatrale alla Scala
Carolina Pitrot Angiolin Carro di Apollo Congedo di Psiche
Cupido ed Imene accompagnati da amorini Cupido presenta Venere a Giove DANAE
Diana e Atteone dio padre disegno incontro di Rachele e giacobbe
Disegno preparatorio per un Aurora disegno preparatorio per un ritratto di Napoleone Domenico Mondo
DRAPED POET CROWNED BY A MUSE A NUDE TO THE RIGHT (RECTO) A NUDE SEEN FROM BEHIND LOOKING TO THE RIGHT (VERSO) Due leoni eros e psiche
Flora e Zeffiro gesta di napoleone - Bataille d Arcole et passage de l Adige 15 novembre 1796 gesta di napoleone - bataille d Arcole et passage de l Adige 15 novembre 1796
gesta di napoleone - Bataille de Montenotte avril 1796 gesta di napoleone - Bonaparte nomme Ier Consul , 15 decembre 1799 gesta di napoleone - Bonaparte nomme premier Consul  15 decembre 1799
gesta di napoleone - Combat et passage du Pont de Lodi 10 mai 1796 gesta di napoleone - Combat et passage du Pont Lodi gesta di napoleone - Couronnement de Napoleon roi d Italie 26 mai 1805
gesta di napoleone - Election au trone d Italie gesta di napoleone - Entree des francais a Milan mai 1796 gesta di napoleone - entree des Francais a Milan mai 1796
gesta di napoleone - La conquete de l Egypte juillet 1798 gesta di napoleone - la France rappelle Bonaparte d Egypte gesta di napoleone - Retour de Bonaparte de l Egypte septembre 1798
gesta di napoleone - Trois medailles relatives aux conquetes de Bonaparte gesta di Napoleone Bonaparte alla battaglia del ponte di Lodi Gesta di napoleone-Arrivee de Bonaparte a Frejus 16 octobre 1798
Giacobbe e Rachele al pozzo stampa GIOVE ACCOGLIE VENERE FERITA
Giunone e le Grazie GIUNONE E LE GRAZIE Gli svaghi di Venere e Marte
Il Battesimo di Cristo Il Carro del Sole il Discobolo cartone preparatorio per l affresco realizzato nella Sala della Lanterna di Palazzo Reale nel 1813
Il Genio dell'Arte e gli invidiosi affresco staccato per casa Appiani Il giudizio di Marsia il Matrimonio di Giove e Giunone e una csena di storia romana
Il Parnaso - un antica immagine del cartone preparatorio il PARNASO affresco nella Sala da Pranzo della Villa Belgiojoso Bonaparte di Milano Il Parnaso
il pittore Legnani mentre disegna ira di Marte trattenuto da Venere
La Fama incorona Parini e respinge la Morte La Force La Justice
La Temperance La morte di Adone La Regina Elisabetta di Ungheria soccorre i bisognosi Milano
La Revue du Quintid La Rotonda dela Villa Reale di Monza con gli affreschi di Appian la temperanza
La toeletta di Giunone 1803-1810 La toeletta di Venere La toeletta di Venere
Madonna col Bambino Marte e Venere Milano Medaglia per l Eroe Bonaparte
Minerva e Amore NAPOLEON BONAPARTE (1769-1821) AS FIRST CONSU NAPOLEON BONAPARTE (1769-1821) EMPEROR OF FRANCE
Napoleone - disegno NAPOLEONE BONAPARTE NAPOLEONE BONAPARTE
Napoleone Milano Ambrosiana Napoleone Primo Console Napoleone Primo Console
Napoleone re d Italia Napoleone Re d Italia Napoleone Roma Palazzo Chig
Nativita nudo accademico Olimpo
Olimpo Orfeo ed Euridice affresco staccato per casa Appiani Pace ed Imene affresco gia nel soffitto della Sala della Rotonda adiacente a quella delle Cariatidi ufficialmente distrutto nel 1943
PARNASSUS Plutone e Proserpina. Psiche accompagnata da Mercurio viene accolta da Giove in Olimpo affresco 1791 Milano Palazzo Busca Arconati Visconti
Psiche chiede a Proserpina il vaso della bellezza psiche dis Psiche e Prosperin
Psiche svegliata da Amore Pugilatori cartone preparatorio per l affresco realizzato nella Sala della Lanterna di Palazzo Reale nel 1813 Pugilatori
Putto con tamburello ratto di persephone and hercules ritratto Augusta Amalia di Baviera Milano Gam
ritratto Augustine-Francoise-Eleonore de Guesnon de Bonneuil AUTORITRATTO AUTORITRATTO
ritratto Bonifazio Asioli musicista e primo Direttore del Conservatorio di Milano 1808. Milano GAM ritratto Contessa Serbelloni RITRATTO DEL CONTE GIOVANNI BATTISTA SOMMARIVA
ritratto del Conte Nicolas Frochot Ritratto dello scenografo Landriani Milano Museo Teatrale alla Scala ritratto di Antonio Canova anziano
Ritratto di Boldoni RITRATTO DI CAROLINA PITROT ANGIOLINI Ritratto di Claude-Louis Petiet
Ritratto di Desaix ritratto di dignitario ritratto di Dionigi Strocchi
RITRATTO DI DON PASCUAL FALCA DE BELAOCHAGA Y PUJADES ritratto di donna con fiori ritratto di fanciullo
ritratto di Francesca Ghirardi Lechi Ritratto di Gentildonna 1804 ritratto di gentiluomo
ritratto di gentiluomo Ritratto di giovane dama (Augusta Amalia di Baviera) Sotheby 2006 ritratto di Giulia Beccaria col figlioletto Alessandro Manzoni 1790 circa
Ritratto di Giuseppe Parini - Milano Brera Ritratto di Giuseppe Parini - Milano Musei del Castello Ritratto di Giuseppe Parini - Milano Museo Poldi-Pezzoli
RITRATTO DI HORTENSE DE BEAUHARNAIS REGINA D  OLANDA (1783-1837) RITRATTO FEMMINILE ritratto di Kazimierz Rzewuski
ritratto di Luigi Fantuzzi da Belluno Ritratto di Madame Petiet Ritratto di Margherita Bovet
ritratto di Mons Stefano Bonsignor ritratto di Niccolo Paganin Ritratto di pittore con tavolozza
ritratto di uomo greco ritratto di vecchio signore ritratto du Prince Eugene de Beauharnais
ritratto Eugenio Beauharnais RITRATTO FEMMINILE ritratto Gaetano Cattaneo
ritratto gentiluomo ritratto Giambattista Bodoni ritratto HERZOGIN AUGUSTE AMALIE VON LEUCHTENBERG GEB PRINZESSIN VON BAYERN (1788-1851)
ritratto Hortense de Beauharnais ritratto I FIGLI CARLOTTA E RAFFAELLO ritratto il Cardinale Fesch Lyon Arcivescovado
ritratto Il Duca Francesco Melzi d Eril ritratto Il Generale Desaix ritratto il Generale Fontanelli
ritratto il Generale Lechi ritratto JOSEPHINE BEAUHARNAIS BONAPARTE ritratto Josephine Beauharnais Regina d Italia
ritratto LAURE DE GUESNON DE BONNEUIL MADAME REGNAULT DE SAINT-JEAN D ANGELY ritratto Le general Desaix ritratto Le general Victor Lecler
ritratto Ludovico di Breme ritratto Luigi Sabatelli ritratto Madame Hamelin
ritratto Madame Petiet con i figli ritratto Marianna Waldestein di Santa Cruz Ritratto maschile
ritratto Monsieur Petiet Presidente della Commissione straordinaria di governo della Repubblica Cisalpina con i figli ritratto presunto di Josephine de Beauharnais, 1799 ritratto Somariva
ritratto UGO FOSCOLO ritratto VINCENZO MONTI SAINT JOHN THE BAPTIST SEATED ON A ROCK THE CHRIST CHILD SEATED IN A LANDSCAPE READING
san giovanni San Matteo studio per un pennacchio santa elisabetta di ungheria
Satiro Schizzo di ritratti tra cui quello di Felice Giani e il proprio Schizzo mitologico
Schizzo per la testa di Minerva scudo da 6 lire della Repubblica Cisalpina recto verso Selene con Endimione dormiente
signora con cane Sipario per il Teatro della Villa Reale di Monza- recentemente riscoperto e restaurato Sipario per il Teatro Filodrammatici di Milano il bozzetto
Sipario per il Teatro Filodrammatici di Milano- qui riprodotto in un incisione ottocentesca Sipario per il Teatro Filodrammatici di Milano- qui riprodotto in una foto ottocentesca studio di donna
studio di ritratti studio di teste studio per la Toeletta di Venere
Testa di giovane regro Testa di Giove disegno preparatorio per l Apoteosi di Psiche Monza Villa Reale Testa di Giovine disegno
Testa di giovine donna THE MADONNA AND CHIL The_Olympus
titratto donna con bimbo Trionfo di Venere Venere con Imeneo piangente Pavia Musei Civici
Venere e Amore venere e cupido Venere e Cupido
Venere VENUS AND ADONIS AND HERCULES AND OMPHALE Venus caressant l Amour (da A. Appiani) Adele Chavassieu D Haudebert
  Vulcano e Minerva che mostrano a Clio lo scudo istoriato. Ritratto di Giovanni Battista Fratres
ruth_e_booz bozzetto_di_soffitto Carro di Apollo
Ritratto di Teresa Pellegrini La regina Elisabetta d'Ungheria soccorre i bisognosi 1795 Ritratto della nobildonna Margherita Bovet
Ritratto della contessa Anna Maria Porro Lambertenghi Serbelloni Apollo e Marsia Apollo e Clizia
amore e psiche Madonna con bambino Giulia_Beccaria_Alessandro_Manzoni
Paride e la ninfa Enone ritratto Maria Morigia Reina Napoleone Bonaparte riceve da Minerva il pomo della vittoria
sant agostino San Gerolamo ritratto di Marianna waldestein di scruz
allegoria della pace di bratislava Ercole Al Bivio Aurora Riding in Her Chariot
biografia e immagini da WIKIPEDIA
 

Proveniente da una modesta famiglia, studiò a Milano dal 1769 alla scuola dell'Ambrosiana con Carlo Maria Giudici, all'Ospedale Maggiore anatomia con Gaetano Monti, poi con il De Giorgi studia Leonardo, Raffaello e il Luini; dal 1776 frequenta l'Accademia di Belle Arti di Brera con Giuliano Traballesi e con Martin Knoller, approfondendo le tecniche dell'affresco.

Risale al 1777 la sua prima opera documentata, gli affreschi nella parrocchiale di Caglio. Dal 1779 al 1782 si occupa di scenografia a Milano con i fratelli Bernardino e Ferdinando Galliari, e dal 1783 al 1784 è a Firenze per frequentare la scuola di Domenico Chelli.

Nel 1789 riceve dall'arciduca d'Austria Ferdinando la commissione di affrescare la Storia di Amore e Psiche per la Rotonda delle Serre nella Villa Reale di Monza; l'Appiani ha ormai una personalità ben definita: adotta la grazia della pittura greca e la morbidezza leonardesca.

Nel 1790 e nel 1791 viaggia per studio a Roma, Parma, Bologna, Firenze e a Napoli, anche in vista della stesura dei suoi affreschi milanesi in Santa Maria presso San Celso, iniziati il 10 giugno 1793 e conclusi nel 1795, dopo quelli della Rotonda della Villa Arciducale a Monza, dipinti al suo ritorno da Roma verso il 1792.

Dal 1795 al 1800 affresca il Palazzo milanese Sannazzaro–Prina; nel novembre 1795 è a Parma dove viene introdotto a corte. Il 9 giugno 1796, dopo l'entrata dei francesi a Milano, il 15 maggio 1796, il "Corriere Milanese" descrive il suo ritratto di Napoleone alla battaglia di Lodi. In questo stesso anno è nominato "Commissario superiore", incaricato di scegliere le opere d'arte lombarde e venete da spedire a Parigi.

Nel 1797 fa parte del Corpo legislativo della Repubblica Cisalpina e viene incaricato di prepararne la Festa Federativa il 9 luglio 1797. Dal ritorno degli austriaci a Milano, il 28 aprile 1799, a quello di Napoleone, il 2 giugno 1800, l'Appiani lavora molto poco; il 18 ottobre 1800 è nuovamente nominato Commissario alle opere d'arte.

Il 7 maggio 1801 il "Journal des debats" dà notizia del suo arrivo a Parigi e il 19 maggio il governo lo incarica, con Jacques-Louis David, di occuparsi del progetto del Foro Bonaparte.

Il 4 giugno 1801 è insegnante all'Accademia di Brera e il 16 gennaio 1802 è nominato Commissario degli Spettacoli; il 17 aprile redige un inventario della collezione arcivescovile dalla quale, il 3 marzo 1811, sceglierà 23 dipinti che faranno parte, con altri, della nuova Pinacoteca di Brera, inaugurata il 5 agosto 1811.

Il 16 giugno 1802 è membro della giuria nel Concorso della Riconoscenza, vinto da Giuseppe Bossi; il 12 luglio scrive un rapporto sui motivi del degrado dell'Ultima Cena di Leonardo e il 15 ottobre è membro dell'Istituto Nazionale della Repubblica Italiana; nel gennaio 1803 va a Bologna e a Parma, dove copia gli affreschi del Correggio nella Camera di San Paolo. Il 7 maggio 1803 è membro della Classe de Littérature et Beaux.-Arts dell'Institut de France; il 20 giugno finisce, nel Palazzo Reale di Milano, i primi 15 episodi dei Fasti, una serie di monocromi a tempera iniziati nel 1801.

Il 26 giugno 1803 si inaugura l'Arena di Milano, progettata da Appiani, Bargigli e Sanquirico. Il 23 gennaio 1804 una commissione composta da Vincenzo Monti, Giuseppe Bossi e Giuliano Traballesi esamina i cartoni dell'Apoteosi di Napoleone come Giove trionfatore e della Caduta dei Giganti, che Appiani fece copiare da Francesco Valentini, e portò in dono a Napoleone.

L'11 novembre 1804 è a Parigi, per l'incoronazione di Napoleone a imperatore dei francesi e il 26 maggio 1805, a Milano, insieme con lo scultore Pietro Canonica, partecipa alla cerimonia di incoronazione di Napoleone come Re d'Italia: due settimane dopo, il 7 giugno 1805, è nominato primo pittore del Re d'Italia.

Il 31 agosto 1805 Eugenio Beauharnais gli commissiona la preparazione delle stampe dei Fasti, iniziati da Giuseppe Longhi nel 1807 e completati solo nel 1817; il 27 luglio 1806 ringrazia il principe Eugenio per l'ottenuta nomina di Cavaliere della Corona ferrea.

Al 1808 datano gli affreschi nel Palazzo Reale di Milano, andati in gran parte distrutti durante la seconda guerra mondiale: sopravvivono il ciclo comprendente l'affresco con l'Apoteosi di Napoleone e le quattro Virtù che sono ora a Villa Carlotta, a Tremezzo, sul lago di Como.

Tra il 1808 e il 1810, partecipa alla decorazione degli interni della Villa Melzi d'Eril a Bellagio.

Il 18 agosto 1808 attesta di aver dipinto in quel solo anno 16 ritratti di Napoleone e della famiglia Beauharnais; tra l'agosto e il settembre 1811 dipinge il Parnaso nella Villa Reale di Monza ed entra a far parte dell'Accademia romana di san Luca. Nel 1812, dopo la disfatta napoleonica in Russia, interrompe a Palazzo Reale l'affresco della Caduta dei Giganti.

Il 28 aprile 1813 è colpito da un infarto che lo lascia paralizzato, impedendogli per il resto della sua vita di lavorare, lasciando incompiute le opere per il Palazzo Reale. Muore nella sua casa milanese di corso Monforte nel 1817.

Fu sepolto a San Gregorio fuori Porta Orientale, ma la sua tomba andò dispersa. Nella Cripta della Chiesa di San Gregorio Magno in Milano (attuale Porta Venezia) è custodita la lapide funebre (insieme a quella di altri personaggi illustri) che era posta sul muro di cinta del cimitero di San Gregorio.

LINKS

immagini dal sito :   WEB GALLERY OF ART  -  .metmuseum.org  LOMBARDIA BENI CULTURALI    RUSSIAN PAINTING   GALLERIA PASTI BENCINI da Facebook