Factotum - realizzazioni e ristrutturazioni logo atelier des arts Concorso di pittura 1a edizione premio San Zenone a Passirano (BS)
 
SPONSOR
LE RUBRICHE
L'UNICO ALBERO GENEALOGICO DI UNA FAMIGLIA ITALIANA CON DOCUMENTI, GLI ALBERI, LA RICERCA ARALDICA
CLETO (CS)
pERSONAGGIO DEL '500 E '600
MASCHERE ITALIANE
SCENE DAL MEDIOEVO
CASE D'ASTA
DATABASE DI ARTISTI
CORBELLINI ARIDE - LA CALCOGRAFIA
BIOGRAFIE DI ARTISTI
IN CHE ANNO LE INVENZIONI ?
BASSETTI LEANDRO
MARCHI CERAMICHE
 
 
MEDICO

MEDICO
 

L'arte del medico e dello speziale annoveravasi fra le pricipali arti nelle città libere d'Italia. Ma benché i medici avessero il loro collegio, benché andassero i medesimi del pari coi cavalieri e coi magistrati, usando essi pure delle pellicce e dello scarlatto, la medicina languì nondimeno per molti secoli nel più deplora bile stato. Citerò qui un frammento della consulta del collegio dei medici di Parigi sulla mortalità dell'anno 1348. Vedrassi in quali tenebre era ancora avvolta l'arte di curare le malattie, ridotta nell' epoca suddetta alla astrologia ed a poche e miserabili pratiche messe in uso dagli Ebrei, i quali professavano anche l'arte di medicare, come ne fanno testimonianza molte novelle di F. Sacchetti.

Ecco quello che i medici di Parigi e tutto il loro collegio hanno trovato a giustificazione della mortalità. « Fermo e palese è, che nelle parti dell' India del mare grande, la potenza del fuoco e del sole usarono « tanto le loro forze con tra lo mare, che tirarono a se quasi un ramo di esso mare; et l'acqua convertita « in fumo si levò in aereo Volando per l'aere la detta fumosità annebbiò più parti del mondo a guisa di « colore di vetro: e questo fece per tutta Arabia, e parte d'India, e di Creta; le valli et le pianure di « Macedonia, Ungaria, Albania e Cecilia, e se toccherà Sardigna, non vi rimarrà persona viva; e il simile « avverrà a tutte l'Isole e loro confini, dove lo vento marino d'India corrotto arriverà, o sia per fine a « qui arrivato dura ne lo segno del Leone.

11 presente costume fu da me copiato da un quadro di autore ignoto, conservato nella Accademia delle Belle Arti di Siena. Questo medico ha in testa un berretto di velluto colar di lacca, guarnito d'ermellino. Il mantello è nero foderato di bianco: il vestito è di scarlatto; la manica della sottoveste è di colar verde scuro. I bottoni ed i ricami sono in oro. La calzatura è rossa; la scatoletta e le piccole pinzette sono d'oro.