Factotum - realizzazioni e ristrutturazioni logo atelier des arts Concorso di pittura 1a edizione premio San Zenone a Passirano (BS)
 
SPONSOR
LE RUBRICHE
L'UNICO ALBERO GENEALOGICO DI UNA FAMIGLIA ITALIANA CON DOCUMENTI, GLI ALBERI, LA RICERCA ARALDICA
CLETO (CS)
pERSONAGGIO DEL '500 E '600
MASCHERE ITALIANE
SCENE DAL MEDIOEVO
CASE D'ASTA
DATABASE DI ARTISTI
CORBELLINI ARIDE - LA CALCOGRAFIA
BIOGRAFIE DI ARTISTI
IN CHE ANNO LE INVENZIONI ?
BASSETTI LEANDRO
MARCHI CERAMICHE
 
 
 
LAURA

LAURA
 

« Quando giunse a Simon l'alto concetto

« Ch'a mio nome gli pose in man lo stile, « S'avesse dato all'opera gentile

« Con la figura voce ed intelletto;

« Di sospir molti mi sgombrava il petto,

« Che ciò ch'altri an più caro a me fan vile; « Però che'n vista ella si mostra umile,

« Promettendomi pace nell'aspetto.

    « Ma poi ch'i' vengo a ragionar con lei; cc

       Benignamente assai par che m'ascolte cc Se

       risponder sapesse a detti miei.

    « Pigmalion, quanto lodar ti dei

  « Dell' immagine tua, se mille volte

        N'avesti quel ch'i' sol'una vorrei! "

 

 

La lettura dei versi che hanno conservato all'immortalità colei che inspirò al Pretrarca una sì viva e sì co­stante passione, non fa essa nascere un desiderio ben naturale di conoscere i lineamenti del viso di una sì celebre donna? È ancora da Simone Memmi, dall' amico del poeta, è stato· copiato un ritratto, al quale il più severo censore non saprebbe ricusare uno sguardo d'interesse.

Il Vasari dà al presente ritratto un carattere di autenticità che viene altresì confermato dalla tradizione. Laura vi è rappresentata colla testa coperta con un piccolo cappuccio bianco, stretto al collo con bottoni d'oro ed ornato di una breve frangia rossa. La veste è di dommasco verde ricamato d'oro. Simone Memmi vi dipinse una piccola fiamma sotto il collo per farla riconoscere.