Factotum - realizzazioni e ristrutturazioni logo atelier des arts Concorso di pittura 1a edizione premio San Zenone a Passirano (BS)
 
SPONSOR
LE RUBRICHE
L'UNICO ALBERO GENEALOGICO DI UNA FAMIGLIA ITALIANA CON DOCUMENTI, GLI ALBERI, LA RICERCA ARALDICA
CLETO (CS)
pERSONAGGIO DEL '500 E '600
MASCHERE ITALIANE
SCENE DAL MEDIOEVO
CASE D'ASTA
DATABASE DI ARTISTI
CORBELLINI ARIDE - LA CALCOGRAFIA
BIOGRAFIE DI ARTISTI
IN CHE ANNO LE INVENZIONI ?
BASSETTI LEANDRO
MARCHI CERAMICHE
 
 
GIOVANE FRANCESE

GIOVANE FRANCESE

Giovanni Vi!lani, dopo di avere vantato, giusta l'uso degli storici del suo tempo, i costumi semplici degli an­tichi Fiorentini, si scaglia in seguito contro le mode che i Francesi portarono in Italia. " E non è da lasciare, « dice egli, di far memoria di una sformata mutazione di abito, che ci recarono di nuovo i Franceschi, che " vennero al Duca (di Calabria), in Firenze .... I cavalieri vestivano uno sorcotto, ovvero guarnacca stretta, « ivi suso cinti, e le punte de' manicottoli lunghi infino in terra foderati di vajo e ermellini)) (").

la presente figura fu copiata da un prezioso Uffizio de!la Beata Vergine, che fa parte de!la ricca collezione di manoscritti de!la Biblioteca Angelica a Roma. Quel libro, composto per una famiglia francese, come ne fanno fede i due ritratti, che adornano il frontespizio, contiene altresì molti costumi di quella nazione.

la sopravveste di questo giovane francese è verde con passamani gia!li ed inferiormente guarnita di una lista nera ricamata d'oro. le maniche pendenti sono foderate di vajo. La calzatura è col or di lacca e termina all'estremità dei piedi con quelle lunghe punte, assai comuni nei secoli XIV e XV.

(*) Gio. Villani, Storo lib. XII, cap. 4.