Factotum - realizzazioni e ristrutturazioni logo atelier des arts Concorso di pittura 1a edizione premio San Zenone a Passirano (BS)
 
SPONSOR
LE RUBRICHE
L'UNICO ALBERO GENEALOGICO DI UNA FAMIGLIA ITALIANA CON DOCUMENTI, GLI ALBERI, LA RICERCA ARALDICA
CLETO (CS)
pERSONAGGIO DEL '500 E '600
MASCHERE ITALIANE
SCENE DAL MEDIOEVO
CASE D'ASTA
DATABASE DI ARTISTI
CORBELLINI ARIDE - LA CALCOGRAFIA
BIOGRAFIE DI ARTISTI
IN CHE ANNO LE INVENZIONI ?
BASSETTI LEANDRO
MARCHI CERAMICHE
 
 
DONZELLA FRANCESE

DONZELLA FRANCESE

Il costume di questa tavola fu copiato da un manuscritto della Biblioteca Reale di Parigi. La forma delle vesti delle donne aveva molta analogia con quelle degli uomini. Le loro maniche erano disposte nella mede­sima foggia. Le miniature di quest'epoca non presentano più nessuna varietà nel costume delle donne, le quali però usarono anch'esse le lunghe punte che sfiguravano tanto disgustosamente il piede.

Questa donzella francese ha i capegli intrecciati con un cordoncino nero. La veste è bianca, ovvero azzur­rognola, filettata d'oro al piede, all'estremità delle maniche ed intorno al collo. Le maniche strette del cor­pettino, dissotto della veste, sono di stoffa tessuta a quadretti o scacchi rossi e bianchi, e filettate d'oro. Le scarpe sono nere.

Tutte le altre donne nel citato manuscritto sono egualmente vestite: la diversità è soltanto nel colore e nelle stoffe. Avvi però qualche differenza nell'acconciatura del capo: alcune hanno i capegli attortigliati come la figura della presente tavola, più un velo bianco legato con un nastro azzurro e ricco di perle: altre hanno i capegli sparsi e portano avvolta al capo a foggia di corona una fascia egualmente ricca di perle.