Factotum - realizzazioni e ristrutturazioni logo atelier des arts Concorso di pittura 1a edizione premio San Zenone a Passirano (BS)
 
SPONSOR
LE RUBRICHE
L'UNICO ALBERO GENEALOGICO DI UNA FAMIGLIA ITALIANA CON DOCUMENTI, GLI ALBERI, LA RICERCA ARALDICA
CLETO (CS)
pERSONAGGIO DEL '500 E '600
MASCHERE ITALIANE
SCENE DAL MEDIOEVO
CASE D'ASTA
DATABASE DI ARTISTI
CORBELLINI ARIDE - LA CALCOGRAFIA
BIOGRAFIE DI ARTISTI
IN CHE ANNO LE INVENZIONI ?
BASSETTI LEANDRO
MARCHI CERAMICHE
 
 

CARDINALE
 

Fu già tanto disputato intorno all' origine ed alla istituzione dei cardinali, che sarebbe qui fuori di proposito il tentare di risolvere le difficoltà e rischiare la oscurità, in cui trovansi ancora avvolte le prime epoche di una dignità che sembra confondersi con quella di titolare o beneficiato principale di una chiesa, sia vescovo, sacerdote o diacono.

Fu soltanto nel duodecimo secolo che i cardinali, fin allora divisi in molte classi, ricevettero da Alessandro III una certa eguaglianza: fu deciso, che la maggioranza dei due terzi dei cardinali basterebbe per l'elezione del papa. Nicola 11, nel 1059, aveva già loro accordato il diritto di eleggere il sommo pontefice.

Innocenzo IV, nel concilio tenuto a Lione la vigilia di natale 1244, diede ai cardinali il cappello rosso, volendo con quello significare che dovevano essere pronti a versare il loro sangue in difesa della Chiesa. È altresì questa l'epoca della esaltazione della loro dignità disopra di quella dei vescovi: ed il concilio di Lione è il primo in cui i cardinali sedettero in più eminente posto di quello degli arcivescovi e dei vescovi. Bonifacio VIII dopo l'anno 1300, accordò loro il mantello scarlatto.

Il presente costume è copiato da un prezioso quadro di Ambrogio Lorenzetti, conservato nell' accademia di Belle Arti a Siena. Il pittore vi rappresentò il Giudizio universale e collocò fra gli eletti molti ecclesiastici coi costumi del suo tempo.